Pubblicato da: manola3 | 22 agosto 2008

La soppressione “facile”


E’ arrivata al triste epilogo la straziante vicenda della balenottera Colin soppressa dai veterinari dopo giorni di agonia. Il piccolo gigante dei mari dell’età di 3 mesi da circa una settimana vagava attaccato alla chiglia di uno yacht, scambiato per la mamma sperando di avere l’allattamento necessario per vivere. Dopo giorni di digiuni e in preda agli attacchi degli squali il "piccolo" era in condizioni talmente disperate che i veterinari ne hanno deciso la soppressione. Tra le inevitabili proteste degli animalisti.
La storia dello sfortunato Colin, segue a distanza di poche ore quella altrettanto triste della gorilla Gana. Le immagini della gorilla Gana dello zoo tedesco di Muenster che stringe a sé il suo cucciolo Claudio di tre mesi morto sabato scorso hanno spaccato il cuore di milioni di persone.
 
 
Strapparle il corpicino di dosso è stata un’impresa impossibile per gli inservienti. "Claudio è morto tra le braccia di sua madre. Pensiamo si tratti di qualche difetto al cuore", ha detto al Telegraph il direttore dello zoo, Joerg Adler. Il gorillino aveva dato segni di malessere già da mercoledì scorso e venerdì sembrava non voler né mangiare né bere, mostrandosi sempre più debole. E improvvisamente, sabato mattina, è stato trovato morto. Da quel momento Gana ha iniziato a stringerlo a sé e a portarlo in giro sulle spalle amorevolmente.
Il comportamento di Gana, 11 anni, non è insolito fra i gorilla ma certo genera commozione tra i visitatori del parco, al punto che vicino al recinto della gorilla sono stati messi un cartello esplicativo e un inserviente pronto a rispondere a ogni domanda per spiegare l’insolita scena di dolore materno. Eppure, la tenerezza che Gana riserva per il suo piccolo Claudio, suo secondo figlio, non fu mostrata l’anno scorso per la sua primogenita, Mary Zwo, ripudiata a sole sei settimane dalla nascita. La gorillina venne salvata per miracolo e ora, scrive il Telegraph, vive a Stoccarda dove è diventata una delle star dello zoo.
Annunci

Responses

  1. incredibile vero?   e commoventeeeee
    ma acci non si poteva fare nulla per la balenottera?
    e che tenerezza  l\’amore del gorillaaaaa
    grazieeeeee un salutone

  2. sono due storie struggenti che spezzano il cuore a chi come noi ama gli animali.
         ciao Manolina cara un abbraccio affettuoso.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: