Pubblicato da: manola3 | 4 ottobre 2008

Abdul Salam Guibre


 
Vorrei dedicare questo post a questo ragazzo di 19 anni ucciso a sprangate per aver rubato un biscotto.
Un gesto barbaro e incivile che mostra la rabbia e l’odio verso l’essere umano stesso.
 
" L’uomo che uccide un animale oggi, è l’uomo che domani ucciderà la gente che lo disturberà. "
 
Farsi giustizia da sè è diventata una moda ormai, sembra che il sapersi difendere da soli dia il diritto di "punire" i trasgressori …
 
Tutto si svolge a pochi passi dalla stazione centrale di Milano nel bar Shining di Via Zuretti. Abdul, cittadino italiano originario del Burkina Faso, trascorre la notte in un locale in Corso Lodi insieme a John, ruandese di 21 anni con permesso di soggiorno scaduto, e Samir 19 anni di Reggio Calabria. Verso le 6, i tre rubano dei dolci dal chiosco-bar e scappano. A questo punto scatta l’inseguimento dei titolari del bar, Fausto Cristofoli, 51 anni, e Daniele, 31 anni. Con il loro furgone raggiungono e bloccano i tre accusandoli di avere rubato anche dei soldi dalla cassa.
La lite degenera e con furia omicida si scagliano sui ragazzi a colpi di spranga “condendo il tutto” con frasi del tipo "sporchi negri vi ammazziamo", "negri di merda".
Abdul, colpito più volte alla testa, rimane agonizzante per terra fino all’arrivo dell’ambulanza. Abdul muore dopo qualche ora all’ospedale Fatebenefratelli. Nel pomeriggio i titolari del bar vengono individuati e fermati.
Tutt’ora le indagini sono ancora in corso per chiarire l’accaduto e per confrontare le testimonianze di vittime e indagati.
“La morte di Abdul è assurda", ha detto sconvolto lo zio Zacaria. "Abba – così era soprannominato – era un ragazzo sempre gentile, un ragazzo vero, generoso, pronto sempre ad aiutare le persone che lo circondavano. Eravamo molto amici e una cosa del genere mi fa temere per la mia incolumità. Milano è una città violenta" ha commentato in lacrime il suo amico Francesco.
Un altro amico di Abdul, Prince, era con lui stanotte in un noto locale in zona Porta Romana. "Ci siamo lasciati alle 4.30, lui era diretto al Leoncavallo per continuare la serata. Non ci credo ancora – ha detto Prince – sono andato a dormire tranquillo e mi sono risvegliato con un caro amico morto. E’ incredibile che Abba sia morto per un episodio così spregevole di razzismo. Lui ha sempre odiato ogni tipo di discriminazione ed evitava sempre discussioni con persone che definiva incivili". 
 
La mia paura è sempre stata quella: la gente è stanca di extra comunitari che entrano in Italia a flotte e sta reagendo in maniera sconclusionata prendendo tutti nella stessa rete. Questo significa che vanno di mezzo anche le persone per bene, che lavorano dignitosamente e rispettano la nostra cultura. Il difficile è poterli individuare tra la massa ….
U n fiore per te Abba

Responses

  1. Possono dire ke non è così quanto vogliono, ma invece è stato proprio 1 omicidio razzista, altro kè ! Passa da me ke ho postato 3 nuovi appelli da divulgare, ti ringrazio, buona Domenica e buona Festa degli Animali, x maggiori info visionare 1 dei miei ultimi post in proposito ! Grazie ancora e a presto !

  2. Ciao Mano,c\’è 1premio x te http://queen09.spaces.live.com/blog/cns!FDCFF72082B2E214!5690.entry Ti aspetto


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: