Pubblicato da: manola3 | 14 novembre 2008

Puntate fino a cento euro per osservare un cane che muore con la gola squarciata


Puntate fino a cento euro per osservare un cane che muore con la gola
squarciata. E per ascoltare i latrati di vittoria (e di agonia) di un altro cane
scampato a morsi e zampate del suo simile. Show macabro, interrotto ieri
pomeriggio dai carabinieri nella villa comunale di Piscinola, periferia nord,
dove traffici e business abusivi portano l’immancabile timbro della camorra.
Sono stati i carabinieri a interrompere i combattimenti tra pitbull e sgominare
una banda specializzata nelle scommesse clandestine. Tre in manette, sei cani
(tra cui un cucciolo di appena 40 giorni) affidati ai servizi veterinari.
Decisivo l’intervento di due carabinieri in borghese della compagnia Vomero
guidata dal capitano Gabriele Barecchia. In cella finiscono Antonio Averga, 36
anni, Francesco Avolio, 30 anni e Andrea Talotti, di 24 anni. Tutti con
precedenti penali, a cominciare da Avolio conosciuto dalle forze dell’ordine per
altre denunce in materia di combattimenti tra cani. Un blitz in piena regola. I
militari in borghese si sono addentrati in villa Vittoria di via Vittorio
Emanuele, sulla scorta di alcune segnalazioni anonime. Davanti ai loro occhi, un
vero mattatoio. In un luogo appartato della villa, almeno dodici persone
scommettevano sui cani da combattimento. Urlavano, aizzavano, incitavano,
bestemmiavano. La folla è rimasta compatta fino a quando non è scattato
l’allarme: "Fuggiamo, le guardie ci stanno addosso", ha urlato qualcuno. Un
segnale che ha messo in moto la fuga, ma i carabinieri hanno comunque acciuffato
tre scommettitori. Sono i probabili organizzatori del business clandestino,
anche se è riuscito probabilmente a scappare l’uomo addetto alla cassa, quello
che gestiva il volume di denaro utilizzato per le puntate. All’arrivo delle
forze dell’ordine, due cani avevano iniziato da una manciata di minuti ad
azzannarsi. Avevano numerose ferite e sono state necessarie le cure del servizio
veterinario. Un intervento che ha posto fine a scene strazianti e ricorrenti. E’
stato un anonimo a segnalare il business illegale. Una telefonata (-per favore
interrompete questo strazio-) che ha messo in allerta le forze dell’ordine. Gli
inquirenti hanno infatti accertato che la prima batteria di scommesse era
avvenuta nel corso della mattinata. Poi, il secondo round ieri pomeriggio,
probabilmente utilizzando animali differenti. Non un appuntamento sporadico, ma
un sistema organizzato, capace di attirare decine di potenziali clienti. La
presenza di altri cani a disposizione lascia pensare che le scommesse si
sarebbero protratte fino a tarda serata. Un business seguito anche da minorenni.
Guadagni facili per gli organizzatori, tanto da lasciar ipotizzare una vera e
propria scala di puntate. Ogni combattimento termina con la morte di un cane e
la sopravvivenza dell’altro guerriero a quattro zampe. Vince di più lo
scommettitore che riesce a centrare anche il tempo in cui si consuma il duello.
Un business non nuovo nella periferia a nord di Napoli. Sono decine i sottoscala
e garage utilizzati da piccole bande di quartiere per allenamenti di esemplari a
quattro zampe. Guadagni facili anche per chi procura gli animali da
combattimento. Gli specialisti del servizio veterinario hanno accertato che i
pitbull in azione non erano completamente di razza. Si trattava di incroci, di
incroci addestrati al combattimento: potenziando muscoli e dentatura, allenando
riflessi e aggressività. Chili di carne da mangiare, siringhe di vitamine e
anabolizzanti per creare il prototipo ideale del mostro da combattimento,
esemplare da esibire in villa comunale tra edifici popolari e piazze controllate
dalla malavita organizzata.

Ora ditemi, sono i pitt ad essere macchina di sangue o quell’emerito imbellice dell’uomo moderno ????


Responses

  1. Non mi meraviglia piu\’ niente! Le atrocita\’ sugli animali sono infinite e mostruose. Ne ho visti tanti di video, di post che riguardano tutto questo, ora non posso piu\’ guardarne nessuno, mi fa stare tropo male, e poi a che serve? Non cambia mai niente, niente, niente!Un abbraccio cara e buon finer settimana!

  2. Quando ho ricevuto questa news da Bairo già mi aveva veramente scoraggiato, al pensiero ke esistano tali dis-umani tra gli umani ed ora rileggerla quà da te non fà ke rinnovare il mio sdegno ed il mio dolore, però fai bene a rendere note certe brutture proprie soltanto degli uomini ! A questo proposito, non so se 6 a conoscenza della petizione da firmare x salvare il povero "Devil" da morte sicura, se no fammelo sapere !

  3. Non posso dirti sul blog o x email cosa vorrei scrivere ma lo penso con tutto il cuore. poveri animali…

  4. ciao mi spapete dare informazioni sul cucciolo da adottare nella prima inserzione dato che non c\’e\’ un contatto grazie


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: