Pubblicato da: manola3 | 10 maggio 2010

Per Aura


 

Aura era una cagnolina di sei mesi. E’ stata bruciata viva a Trepuzzi, un
piccolo comune italiano, da un gruppo di ragazzi annoiati … Solo per divertimento! Dopo molte
sofferenze ed un’agonia terribile, Aura è morta. Tutti gli animalisti
italiani sono rimasti scioccati da questa notizia agghiacciante e stanno
chiedendo sia al sindaco, sia al segretario generale della caserma dei
vigili urbani di punire severamente i
responsabili
. Temendo che questo atto crudele possa
essere confuso con una semplice bravata, gli italiani hanno realmente
paura che le autorità possano dimenticare ciò che questo gesto è in
realtà: un crimine. Per favore, dite
immediatamente al sindaco e al segretario generale dei vigili urbani di
Trepuzzi che questo crimine va punito con la reclusione.

Ecco la mail che verrà inviata:

Gentile Signore,

Con
questa lettera noi tutti vorremmo innanzitutto ringraziarla per
l’attenzione che sta riservando al nostro problema e la preghiamo di
impiegare appena pochi minuti per ascoltare alcune richieste. Con le
nostre firme apposte, tutti insieme vorremmo unirci agli animalisti
italiani scioccati da quanto accaduto ad Aura, la cagnolina di sei mesi
bruciata viva nel vostro comune.

La legge italiana n°189 del 20
luglio 2004 che riguarda nello specifico l’abuso e l’abbandono di
animali, ha infine stabilito pene severe per tutti coloro che mettono in
atto comportamenti illegali, violenti e afflittivi verso i nostri amici
a quattro zampe.

La legge
italiana ha convertito l’abuso sugli animali da reato generico a reato
indipendente;
significa che richiede una
punizione specifica per coloro che lo commettono. Infatti, l’abbandono va punito con l’arresto
fino a un anno e una multa di 10.000 euro.
Invece l’abuso (specialmente sevizie, percosse,
lavoro insopportabile e altre forme di crudeltà) va punito con
l’arresto da 3 a 18 mesi e la pena va raddoppiata se quel reato ha
portato alla morte dell’animale.

Ciò che è accaduto
nella vostra città va corrisposto a questo secondo caso! Anche la
massima punizione non sarà mai abbastanza per i nostri cuori feriti, ma
lei, la prego, sia sensibile alle nostre richieste e ci dia un sostegno a
guarire la nostra speranza per un paese migliore e un mondo migliore.
Non consideri questo atto barbarico come una semplice bravata. E’ molto
più di una bravata. Poiché ha provocato sofferenze ad un’altra creatura,
lo si DEVE considerare un crimine! La preghiamo di non lasciare
inascoltate le nostre richieste e di dare ai responsabili di questo
abuso criminale la più giusta, più dura e perfettamente legale
punizione.

Cordiali saluti.

[qui comparirà il vostro
nome]

Per firmare la petizione cliccate QUI


Responses

  1. Cara Manola, grazie per aver pubblicato questo appello. Qualche giorno fa mi è arrivata la mail che denunciava questo crimine, e naturalmente l\’ho firmata e spedita. Mi sono arrivati poi degli avvisi in cui si diceva che le mail box dei destinatari erano piene… speriamo che siano piene delle molte mail che hanno spedito le persone da tutt\’Italia per far sì che la legge, nel caso di questo atto estremamente criminale e vigliacco, venga applicata completamente.A presto cara Manola, ti lascio un carissimo abbraccio.

  2. Ciao Manola! Bentornata, mi ricordo benissimo di te. Anch\’io per un po\’ mi sono eclissata a causa di un lungo trasloco e son tornata sul web da pochi mesi, solo che anziché occuparmi di articoli sugli animai dell\’oceano come facevo prima, sto insistendo sulle petizioni perché mi va di dare un aiuto più concreto. Quando ho un po\’ più di tempo faccio grafica animata. Ti ringrazio per aver pubblicato la petizione, infatti io chiedo sempre nel titolo di aiutarmi a diffondere le petizioni. Il sito della petizione che hai appena pubblicato é Care2; si tratta di un social network di lingua inglese e d\’ispirazione etica; firmando le petizioni infatti, hai a disposizione una sorta di "raccolta punti" virtuale che puoi convertire in aiuti ambientali e umanitari.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: