Pubblicato da: manola3 | 27 maggio 2010

USA Fattoria dell’orrore


Calci e sprangate sul muso a
vitelli e mucche. Pugni, colpi di forcone nel ventre degli animali, a cui veniva
anche spezzata la coda. Sono solo alcune delle violenze documentate in un video
girato segretamente, tra aprile e maggio di quest’anno, in una fattoria
dell’Ohio da un gruppo per la protezione degli animali americano, Mercy For
Animals.
Il video, che contiene immagini molto forti (un dipendente della fattoria prende a sprangate un animale anche quando questo inizia a sanguinare), è stato girato alla Conklin Diary Farms Inc., un’azienda di Plain City, Ohio. La fattoria ha detto che si prende cura molto seriamente dei propri animali, e s’è riservata di guardare il video prima di prendere misure: ma ha annunciato che tutti i dipendenti mostrati nel video saranno licenziati. Secondo il gruppo Mercy For Animals, il video mostra evidenti violazioni dello statuto dell’Ohio contro la crudeltà agli animali.
Consiglio la visione a chi non è emotivo

Video


Responses

  1. Cavolo… l\’avevo già visto, ma ancora stento a crederci, è troppo allucinante quanto riesca a diventare dis-umano 1 essere, ke dovrebbe kiamarsi, umano !!!

  2. Io non lo posso vedere perchè so gia che altrimenti mi salirebbero rabbia e tristezza tali da non lasciarmi dormire (come spesso è gia successo) maledetti siano gli uomini che compiono gesti così infidi e meschini! esseri senza ne cuore ne anima, presto o tardi vi tornerà tutto indietro! ve lo auguro!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: